libero accesso in villa testo esplorare / ricerca

 

programma: comunicazione inclusiva multisensoriale e multimodale di una villa veneta 

cliente: istituto regionale ville venete, confartigianato vicenza

team: sophia los, erica cunico, fabio barufatto, marco tommasin, marta stocco.

coordinamento progetto: libero accesso/confartigianato vicenza, diana de tomaso, christian caleari

consulenti: Paola Barcarolo, Università Ca’ Foscari (Venezia) e Associazione Lettura Agevolata.

luogo: villa venier, mira, venezia, italia

stato: completato 2014

 

Libero Accesso® è un progetto di animazione economica promosso da Confartigianato Vicenza, che attraverso una Gara di Concorso a “squadre” stimola la progettazione di prodotti innovativi, con un processo di design partecipativo, dove i fruitori finali prendono parte al processo.
Un design centrato sull’utilizzatore secondo i principi del design for all, per creare soluzioni pertinenti e innovative destinate a un’utenza ampliata quindi ad un largo consumo.Progetto multidisciplinare del sistema di visita for all della sede dell’Istituto Ville Venete, Villa Venier –  realizzazione di mappa multisensoriale e multimodale.

Libero Accesso® nell’edizione 2013 accetta di sperimentarsi e di affrontare la visita for all di un bene comune, accogliendo il bisogno espresso dai nostri consulenti-rappresentanti sociali di orientarsi negli spazi pubblici.

La finalità condivisa della sperimentazione è pensare e interpretare le Ville Venete come “luoghi inclusivi”, aperti e sensibili alle diversità, capaci di accogliere in condizioni di comfort e di sicurezza persone con differenti specificità e gradi di libertà.
La Committenza, rappresentata dalla presidente dell’IRVV Giuliana Fontanella, richiedeva un’idea che fosse semplice e riproponibile altrove. Serviva un concept forte, composto da vari elementi, linguaggi, supporti, ed uno strumento che integrasse quattro aspetti che spesso sono in alternativa:
• l’orientamento funzionale
• la comunicazione di contenuti
• il coinvolgimento
• la fruibilità da parte del numero di persone più ampio possibile
Il percorso dell’unità di lavoro comincia con lo studio su Villa Venier, finalizzato a delimitare l’intervento della sperimentazione e si conclude con l’elaborazione del concept e con una bozza di Sistema integrato di visita per tutti, scegliendo di sviluppare e realizzare come primo prodotto del “sistema”
una Mappa multisensoriale e multimodale di orientamento, con i principi di Design for All, quale strumento di “accoglienza” per facilitare la fruibilità e la comprensione della Villa ai visitatori.Abbiamo individuato varie ipotesi e vari strumenti, ma la domanda cardine sulla quale abbiamo impostato tutto il lavoro è stata prioritariamente: chi va a vedere una villa e soprattutto cosa va a vedere e perché? La risposta che abbiamo scelto e che ha guidato tutto il lavoro è stata: la visita può offrire un’ esperienza di “abitare veneto”.

Evento di Presentazione a Villa Venier 19 giugno

Presentazione del progetto Libero Accesso in Villa  al Festival delle Ville Venete a Villa Manin a Passariano (UD) 16 settembre.

relazione villa5_PRW

 

©2021 Studio Sol - Sophia Los | P.IVA 03004690248